Covid-19 a Malta:
precauzioni e responsabilità

Il mondo sta affrontando una diffusa emergenza sanitaria che sta causando gravi danni economici e tante preoccupazioni.

E se il Covid-19 dovesse diffondersi a Malta?

Quale sarà l’impatto sull’economia dell’isola?

Cosa fare per evitare che ciò accada?

Sono le domande che tutti ci stiamo ponendo.

Ma ALT, l’obiettivo non è quello di allarmarti, ma di renderti cosciente della serietà della situazione.

E proprio in questo momento così difficile che è essenziale fare un pò di chiarezza, agendo responsabilmente.

Leggiamo insieme adesso qualche numero.

 

Coronavirus: i numeri iniziano a parlare

 

Dal Mondo:

  • Tutti i continenti coinvolti, in misure ovviamente diverse.
  • Oltre 100 nazioni coinvolte, su 196 totali.
  • Oltre 100.000 contagiati nel mondo, in soli 3 mesi.

What is Malta doing to prevent the spread of the virus and its possible consequences?

 

Malta vs. Covid-19

 

Le autorità maltesi, raccomandando pazienza.

Cautela e prevenzione insomma, ma niente panico.

E’ stato a tal punto creato il sito covid19malta.info, con aggiornamenti in tempo reale, e una linea telefonica dedicata, 111.

Il Ministro Chris Fearne ha confermato che si sta allestendo una struttura di emergenza presso l’ospedale Boffa, a Floriana, visti i soli 12 posti ad oggi disponibili nel reparto di terapia intensiva dell’isola.

Allo stesso tempo, il premier Robert Abela ha annunciato la chiusura dei collegamenti da e per l’Italia, sia aerei che navali, specificando che il provvedimento riguarda solo il trasporto delle persone, mentre quello delle merci continuerà regolarmente.

 

 

Effetti sull’economia maltese

 

Chiaro, in questo momento così particolare, pieno di notizie contrastanti, ottimistiche e pessimistiche, vere e false, paura ed indifferenza, parlare di business sembra quasi…un controsenso.

Ma il mondo non può fermarsi. Noi non possiamo fermarci.

Dobbiamo prevenire la diffusione del virus, essere positivi ed…evitare isterismo e panico.

Come ben noto, la piccola e splendida isola del Mar Mediterraneo, vive principalmente di turismo: coste mozzafiato, mare cristallino, divertimento, storia.

Sono queste le ragioni che spingono tanta gente dal mondo a venire a Malta.

Cosa potrebbe causare allora una “non-risoluzione” del disagio da Coronavirus su Malta?

Quali potrebbero essere gli effetti temporanei e/o duraturi del coronavirus sul mercato immobiliare maltese e globale?

Sono domande ricorrenti in questi giorni, dopo alcuni rinvii delle operazioni ormai arrivate in fase di conclusione e soprattutto dopo disdette di vacanze nell’isola, disdette che riguardano gli hotel, ma anche gli affitti brevi.

Dal mondo le notizie in merito alle conseguenze del Covid-19 sul mercato immobiliare non sono incoraggianti.

Ad esempio in Italia, paese Europeo maggiormente colpito dal Covid-19, si sottolineano cali dell’80% nelle prenotazioni di soggiorni a breve termine.

Ci vorrà tempo per valutare appieno l’impatto del Covid-19 sull’economia ed il peso che potrà avere sul “mattone”, a Malta e su scala globale.

Ed allora, cosa fare per prevenire la diffusione del Covid-19? Vediamo insieme.

 

Fermare la diffusione del Covid-19: ecco cosa fare

 

Hai mai sentito parlare dell’ “effetto farfalla”?

“Il battito d’ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo”, diceva Edward Lorenz il famoso matematico e meteorologo americano.

Piccole azioni possono contribuire a generare grandi cambiamenti.

Ognuno di noi, nel nostro piccolo, ha un grande peso a livello sociale. Dobbiamo prevenire la diffusione del Covid-19.

Ciò che facciamo oggi influirà sul nostro futuro e quello delle generazioni a venire.

Ecco quindi alcuni consigli pratici per contenere la diffusione del Covid-19:

  • Lavare le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi, o usa un gel a base alcolica
  • Non toccarti occhi, naso, bocca con le mani
  • Evita strette di mano e gli abbracci fino a quando questa emergenza sarà finita
  • Mantieniti ad un metro di distanza dalle persone, ma soprattutto evita luoghi affollati
  • Quando starnutisci o tossisci copriti la bocca ed il naso con fazzoletti monouso (in alternativa usa la piega del gomito)
  • Se hai sintomi simili all’influenza resta a casa, non recarti presso strutture ospedaliere, e contatta il medico generale o il 111
  • Resta a casa il più possibile

 

Nessun allarmismo allora, non facciamoci prendere dal panico.

Il Covid-19, o qualunque altra forma di epidemia o catastrofe naturale, va combattuto con l’attenzione, l’informazione, il rispetto delle regole, la prevenzione.

Fai il tuo meglio per rispettare le regole sopra citate e pretendi che le rispetti chi ti circonda.

A noi questo importante compito: facciamo in modo che la diligenza diventi virale, molto più del Covid-19.

Come diceva già Alessandro Magno, “dalla condotta di alcuni dipende il destino di tutti“.

You may also be interested in these articles

Kera: una nuova era immobiliare a Malta

Kera: una nuova era immobiliare a Malta

Kera: una nuova era immobiliare a MaltaLa giraffa ha un collo "smisurato" per necessità di nutrirsi delle foglie più alte. Un uomo che vive in quelle zone della Terra particolarmente ricche di raggi ultravioletti ha la carnagione scura per necessità di proteggere la...

Come la tecnologia Blockchain cambierà il mercato immobiliare

Come la tecnologia Blockchain cambierà il mercato immobiliare

Come la Tecnologia Blockchain Cambierà il Mercato ImmobiliareBlockchain: uno dei termini più sentiti e meno compresi del XXI secolo Blockchain... Blockchain ovunque! Sicuramente avrai sentito tante volte parlare di Blockchain, di Bitcoin o Ethereum, di Malta come...